Posizionamento motori di ricerca Tolentino

Quando si decide di realizzare un sito internet per prima cosa bisogna affidarsi a professionisti. Una volta che il vostro sito è stato creato come desiderate, però non può essere lasciato in disparte e non essere più curato da voi o da chi l’ha realizzato. Un sito internet che non viene continuamente aggiornato e migliorato, con notizie e immagini ed eventi, vale quanto un sito non realizzato affatto. Una cosa fondamentale per i siti web è quella di essere ben posizionato nei motori di ricerca. Nella provincia di Macerata ci sono moltissime ditte esperte del web che offrono anche questo servizio, se si vuole migliorare il proprio sito ed ottimizzarlo per il posizionamento motori di ricerca a Tolentino ci si può rivolgere alla BBC che sviluppa queste tecniche di marketing da oltre 15 anni. Ma cosa si intende per posizionamento?

E’ semplicemente l’operazione attraverso la quale il sito viene ottimizzato per comparire nei risultati ad esempio di Google, in una posizione il più possibile rilevante, tipo nella prima pagina e nei primi posti. Le risposte di una ricerca online comprendono però sia risultati veri e propri sia inserzioni a pagamento. In base a questo per cui il posizionamento può essere di due tipi: posizionamento naturale e link sponsorizzati. Il primo (dall’inglese organic placement), si ottiene mediante azioni volte ad ottimizzare il sito e, se ben fatto, offre un ottimo ritorno sull’investimento. L’ottimizzazione del sito consiste in un continuo miglioramento della struttura e delle informazioni contenute nelle pagine. I motori di ricerca ad esempio privilegiano testi in chiaro.

È importante per cui che, una volta ottimizzata il più possibile la struttura del sito, ci si concentri sui testi. Scrivere testi originali, mai copiati, con informazioni chiarificatrici è una delle operazioni di base per la valorizzazione di un sito e perchè risulti interessante agli occhi dei lettori e dei motori di ricerca. L’ottimizzazione viene eseguita considerando l’alberatura del sito, la pulizia del codice, i testi, i meta tag, i link e altre indicazioni che il codice sorgente della pagina fornisce ai motori di ricerca. Per quanto riguarda i link sponsorizzati invece, sono delle inserzioni a pagamento per le quali l’inserzionista acquista le parole per le quali vuole comparire, si compone poi il messaggio da abbinare e seleziona una pagina di destinazione chiamata landing page; questi link vengono chiamati anche “pay for click”, ovvero pagato per essere cliccato.

L’ordine degli inserzionisti che compare nella pagina di risultati è determinato da una serie di criteri definiti dal network pubblicitario; il più rilevante ovviamente è il “costo per click”, che altro non è che la somma che si è disposti a spendere per ogni visita che riceve dall’inserzione abbinata a una determinata parola chiave. A seconda del budget messo in preventivo per il proprio sito perciò si può scegliere la soluzione che si preferisce.

 

Comments are closed.